Il Tempietto di San Martino di Sottomarin

12 Agosto 2014

Il “Tempietto di San Martino” è un caratteristico edificio situato a Chioggia che arricchisce notevolmente la città dal punto di vista artistico.

È stato edificato nel lontano 1392 da alcuni uomini provenienti da Sottomarina, fuggiti dal loro paese dopo la sua distruzione avvenuta a opera dei Genovesi nel 1379. È dedicato per questo motivo proprio al “Santo di Sottomarina”, in memoria di quanto è accaduto.

Costruito secondo lo stile gotico-veneziano, è costituito completamente di cotto e gli elementi di architettonica presenti sono pregevoli. Colpisce immediatamente per la sua cupola che all’esterno appare ottagonale, mentre si presenta semicircolare verso l’interno.

san-martino-1

I muri sono costituiti da mattoni, che internamente sono stati lasciati scoperti e direttamente dipinti sulla loro superficie. All’esterno, le pareti sono caratteristicamente arricchite da splendidi archetti ogivali in laterizio, tra loro sapientemente intrecciati e lavorati manualmente.

Degli archetti a tutto sesto sono presenti anche a livello della cornice posizionata al di sotto del tetto e del tiburio di forma ottagonale, intervallati da piccole colonne situate negli angoli e impreziosite da capitelli in marmo.

Le finestre sono tutte strette e alte, in modo da consentire alla luce di filtrare in maniera ridotta e rendere così l’ambiente perennemente in ombra, secondo uno stile tipicamente gotico. Sulla parete destra è presente un portale di forma ogivale e cuspidato.

All’interno sono conservate numerose tele appartenute a diverse chiese della zona e due preziosi polittici risalenti al trecento, considerati dagli studi più recenti opera della bottega sviluppatasi attorno a “Paolo Veneziano”. In un polittico sono raccontati alcuni episodi riferiti alla vita di “San Martino”, nell’altro alla “Vergine”.