I pediatri premiano Sottomarina: “Spiagge a misura di bambino”

12 Maggio 2016

Sottomarina e Isola Verde premiate dai pediatri come spiagge ideali per le vacanze dei bambini. Il sindaco Casson riceve dai medici la Bandiera Verde che decreta il litorale a prova di famiglia.

Se state cercando una spiaggia a prova di bambino per le vostre vacanze Sottomarina e Isola Verde quest’anno sono in pole position grazie al conferimento della Bandiera Verde da parte dei pediatri italiani. Ogni anno infatti, poco prima dell’inizio dell’estate, i medici redigono una classifica con le migliori località per la balneazione e le spiagge meglio attrezzate ad accogliere bambini dagli 0 ai 18 vengono premiate con la bandiera verde.

Tra le 134 località presenti nella lista di quest’anno figurano anche Sottomarina ed Isola Verde proprio perché garantiscono un efficiente servizio di salvataggio e perché hanno fondali bassi e una composizione della sabbia adeguata. Essere una spiaggia da bandiera verde inoltre vuol dire che nelle vicinanze ci sono bar, pizzerie, parchi giochi e altre strutture adatte all’intrattenimento delle famiglie.

L’assegnazione della bandiera verde è stata così commentata dal sindaco di Sottomarina Giuseppe Casson “E’ una grande conquista per il nostro litorale che per la prima volta è stato promosso a spiaggia family friendly. In questi anni è cambiata l’ottica e la concezione stessa di turismo. Oltre al risanamento fisico, è necessario infatti creare dei servizi di supporto perché la vacanza diventi momento privilegiato per il benessere dell’intera famiglia. Secondo i pediatri una vacanza è positiva se nella località sono previste attività dedicate ai più piccoli ed allo stesso tempo ai genitori. Il merito più grande ed il mio personale ringraziamento va di sicuro ai nostri operatori turistici che in questi anni hanno saputo riorganizzarsi e proporre attrazioni e strutture rivolte ai bambini e alle famiglie. Ringrazio, inoltre, il vicesindaco e assessore al turismo prof. Luigi De Perini e l’assessore al Demanio Turistico Elena Segato che, in piena sinergia con il sindaco, si sono adoperati, studiando i termini della questione e tenendosi in stretto e continuo contatto con i responsabili dell’ambita certificazione, per definire le azioni da intraprendere per raggiungere l’importante obiettivo. Un plauso e ringraziamento anche all’Asl 14 che con il Progetto Vacanze sicure ci pone all’avanguardia quanto alla sicurezza sanitaria, tanto da farci conquistare il primato di città turistica e spiaggia più sicura d’Italia sotto questo profilo”.